Capire il dolore

Che cos’è il dolore?

Impara a conoscere i motivi per cui il nostro organismo percepisce la sensazione di dolore e le numerose cause del dolore muscolo-scheletrico.

Definire il dolore muscolo-scheletrico

Il dolore è una sensazione spiacevole che può limitare le possibilità e le capacità di una persona di seguire le proprie abitudini quotidiane. Spesso si tratta di un segnale di avvertimento precoce che ti avvisa che qualcosa non sta funzionando bene nel tuo organismo.

L’entità del dolore muscolo-scheletrico varia da disagio lieve e localizzato a sofferenza estrema e diffusa. Può essere acuto o di breve durata, o diventare un problema cronico a lungo termine. Il dolore acuto ha una funzione protettiva per l’uomo, gli insegna a evitare lesioni fisiche o situazioni potenzialmente dannose e protegge la parte del corpo ferita mentre guarisce.

Il dolore muscolo-scheletrico può presentarsi spesso e a volte può influire sulle tue attività quotidiane. Se il dolore non viene trattato o viene trattato in modo inadeguato, può diventare cronico. In questo caso dovresti rivolgerti al tuo medico. Puoi saperne di più sui tipo di dolore su questa pagina (“tipi di dolore”).

 

Definire il dolore del corpo

Perché percepiamo il dolore?

Il dolore è una sensazione spiacevole, e talvolta non è facile capire come alleviarlo. D'altra parte, se non fossimo in grado di percepire dolore, non potremmo evitare lesioni ripetute o danni permanenti al nostro organismo. Il dolore si è evoluto come un meccanismo di difesa che ci mette in guardia dalle lesioni, consentendoci quindi di proteggere il nostro organismo.

Il dolore è controllato dal sistema nervoso ed è un processo molto complesso. Si verifica quando uno stimolo esterno, per esempio il contatto con una padella calda, attiva le terminazioni nervose periferiche che inviano dei messaggi attraverso il tuo midollo spinale al cervello. Queste terminazioni deputate a ricevere e trasmettere gli stimoli dolorosi si chiamano nocicettori. Il dolore può comportare altri sintomi fisici come la nausea, le vertigini e la debolezza.

Spesso, il primo impulso quando si percepisce un dolore muscolo-scheletrico è quello di fermarsi. Molti credono che il riposo aiuti a guarire, ma in realtà, a volte, l’attività fisica moderata può essere da supporto ad una guarigione più rapida.

Identificare e trattare il dolore

Il dolore ti mette in guardia per proteggerti da ulteriori danni. Tuttavia, il dolore muscolo-scheletrico può anche rendere difficili le tue attività quotidiane e rallentare il recupero delle funzionalità motorie. Cosa ancor più significativa, forse, è che può modificare il tuo stile di vita e avere delle conseguenze sul tuo lavoro, sulle tue relazioni e sulla tua indipendenza. Il dolore è sempre soggettivo e ognuno lo percepisce a modo suo.

Il dolore acuto insorge all’improvviso ed è segno che il tuo organismo ha subito un danno. Dovrebbe scomparire con la guarigione della lesione. Il dolore cronico dura più a lungo del dolore acuto ed è spesso resistente ai trattamenti. Spesso è associato ad una malattia a lungo decorso. Rispetto al dolore acuto, il dolore cronico tende ad essere collegato a disfunzioni o patologie persistenti. Se temi di soffrire di dolore cronico, dovresti contattare il tuo medico.

I trattamenti per il dolore muscolo-scheletrico sono molteplici a causa di tutti i fattori coinvolti nell’esperienza personale del dolore e delle sue diverse cause.

Scopri di più

Movimenti per alleviare il mal di schiena

Approfondisci i motivi per cui il movimento può essere uno dei modi migliori per alleviare il tuo mal di schiena e leggi alcuni consigli che ti permetteranno di essere più attivo.

Scopri di più

Ottieni maggiori informazioni sul tuo corpo e il processo di invecchiamento

Scopri il modo in cui funziona il tuo corpo, i cambiamenti che potresti riscontrare invecchiando e come gestirli.

Scopri di più

I diversi tipi di dolore

Impara a riconoscere i differenti tipi di dolore per capire quali sono le cause.

Scopri di più